8 Dicembre 2019

Sul sentirsi in colpa

 

Oggi mi sono colta a sentirmi in colpa perché mi sento in colpa. E ho preso una decisione: voglio guarire da questa sindrome che ci accomuna tutte così tanto.

Ovunque mi volto lo sento nominare, dalle clienti, dalle amiche, dalle colleghe. Non ha età, non ha estrazione sociale e non ha neppure un conto in banca.

Io personalmente l’ho bevuto fin da piccola, insieme all’ansia, nel latte. Alimentato poi da genitori, insegnanti, voti non abbastanza alti, cose non dette o troppo dette, azioni non fatte o strafatte, religione, suore dedite a diffondere la paura del peccato, adulti non in grado di avere a che fare con i bimbi, eventi tragici che per anni parti di me sono state convinte che avrebbero potuto evitare, e sensi di colpa persino per il fatto di essere viva.

La lista potrebbe andare avanti all’infinito e per onor del vero aggiungo i sensi di colpa di questi ultimi giorni: per non aver parlato abbastanza con la figlia adolescente; non aver giocato abbastanza con il figlio di mezzo; non aver dato abbastanza attenzione al cucciolo di cane e non esser stata abbastanza ferma nella sua educazione; non aver richiamato le amiche; non aver allattato con gli occhi a cuore la neonata..ah e ancora…per essere crollata e non aver fatto l’amore, per non aver lavorato abbastanza, per non aver scritto abbastanza il mio libro, non aver studiato abbastanza …. bla bla bla bla.

E bla bla bla bla.

Al di là di quanto sia liberatorio condividere questo lungo elenco (anche se ovviamente devo mettere a tacere la parte di me che si sente in colpa perché fa vedere questa vulnerabilità), mi sono appena resa conto che il mio senso di colpa è connesso alla paura, soprattutto a quello di non essere abbastanza di qualcosa…sexy, brava mamma, brava cuoca, brava moglie, brava imprenditrice, brava padrona di cane…e chi più ne ha più ne metta.

Sono stata studente di un Corso in Miracoli per tre anni e il collegamento è stato immediato: tutto ciò che ci turba arriva dalla paura e quindi dalla mancanza di pace e amore dentro e verso di noi.

Ma non è del tutto colpa nostra (e li torniamo ?) è da millenni che veniamo cresciute di modo da arrivare ovunque, nel senso che è ovvio far felici tutti quelli che ci stanno intorno mettendo tutto il resto per primo e noi per ultime.

È così facile sentirci in colpa che ci sentiamo in colpa persino quando ci fanno del male fisicamente o verbalmente, acciderbolina.

E come se non bastasse il senso di colpa arriva anche dal giudizio di altre donne che come noi il senso di colpa l’hanno bevuto nel latte materno e sono pronte a puntare il dito per farci sentire ancora peggio. E mettici le pubblicità, il lavoro, la non conciliazione famiglia lavoro, lo stipendio…abbiamo sempre troppe rughe o troppa cellulite, troppo poco tempo o troppi pochi soldi.

Quindi io dico basta.

Basta a questa mancanza di pace dentro di noi e tra noi. A questa sindrome del non sono mai abbastanza, non faccio mai abbastanza, e non ho mai abbastanza.

E dico basta al non sentirmi mai praticamente in colpa perché non mi sono presa cura di me e non mi sono amata abbastanza, perché forse questo è l’unico senso di colpa che ci farebbe bene provare.

Ci sbattiamo per dedicare tempo agli altri, ma non ci sentiamo mai in colpa per aver dedicato troppo poco tempo ad amare noi stesse.

Dedichiamoci a noi e al nostro benessere perché se stiamo bene noi, allora sta bene il mondo intorno a noi. Non è il contrario.

Siamo più che abbastanza e arriviamo dove possiamo.

Amandoci arriviamo anche più lontano e il piacere è il ponte per arrivarci. ❤️

Vivi Accesa!

 

Scopri questi 12 segreti per lasciarti andare.

Altri articoli simili…

Tu che puoi

Tu che puoi far l’amore con chi vuoi. Tu che puoi darti piacere quando vuoi. Tu che puoi portare i...

leggi tutto

Ti vedo

Ti vedo. Insoddisfatta di parti della tua vita e questa sensazione sorda e fastidiosa che ti...

leggi tutto

Sfigata

Ho riflettuto a lungo negli anni, essendo io un'anticonformista di natura, sul concetto...

leggi tutto
Elisa

Elisa

Mi chiamo Elisa, sono la SacerdoSex Attivatrice di Piacere, e ti aiuto a tornare ad amare il tuo corpo e godere, risvegliando la tua natura orgasmica e la tua sensualità.
Sono qui per te. Per farti sentire al sicuro nella tua femminilità e far riaffiorare la parte più viva di te. Leggi di piu…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *